Impara a conoscere Linux: ambiente desktop e gestore di finestre

Sin dall'inizio di GNOME e KDE c'è stata confusione tra i nuovi utenti Linux su quale e quale sia il migliore da usare. Alla prima domanda è abbastanza semplice rispondere. Quest'ultima domanda, tuttavia, è un po 'più complessa a causa delle esigenze / desideri specifici dell'utente.

Con questo in mente iniziamo illustrando le differenze tra un ambiente desktop e un gestore di finestre. Inizieremo mostrando come è strutturato il desktop grafico di Linux.



Come puoi vedere, nell'immagine qui sotto, ci sono fondamentalmente tre livelli che possono essere inclusi nel desktop Linux:

  • X Windows - Questa è la base che consente di disegnare elementi grafici sul display. X Windows costruisce il framework primitivo che consente lo spostamento di finestre, interazioni con tastiera e mouse e disegna finestre. Ciò è necessario per qualsiasi desktop grafico.
  • Window Manager: Il Window Manager è il pezzo del puzzle che controlla il posizionamento e l'aspetto delle finestre. I gestori di finestre includono: Enlightenment, Afterstep, FVWM, Fluxbox, IceWM, ecc. Richiede X Windows ma non un ambiente desktop.
  • Ambiente desktop: qui è dove inizia a diventare un po 'confuso per alcuni. Un ambiente desktop include un gestore di finestre ma si basa su di esso. L'ambiente desktop in genere è un sistema molto più integrato di un gestore di finestre. Richiede sia X Windows che un gestore di finestre.

Un ambiente desktop generalmente include una suite di applicazioni strettamente integrate in modo che tutte le applicazioni siano consapevoli l'una dell'altra. Un Desktop Manager includerà anche una qualche forma di pannello che include una barra delle applicazioni in cui è possibile posizionare piccoli widget per un'azione o informazioni rapide.

Linux Desktop Layering
Layering desktop Linux

Gran parte della confusione inizia a emergere quando si esaminano Window Manager come E17 (Enlightenment 17).

L'iterazione più recente di Enlightenment include molti degli elementi che di solito si trovano solo negli ambienti desktop, anche se Enlightenment è ancora considerato un Window Manager. A questo punto mi riferisco generalmente a tali desktop come Desktop Manager.



Esistono due ambienti desktop principali: GNOME e KDE. Se sei curioso di sapere quale è giusto per te, ecco qualche consiglio. L'ultimo GNOME predefinito farà sentire a casa gli utenti di OS X, KDE 3.x farà sentire a casa gli utenti di Windows XP e KDE 4.x farà sentire a casa gli utenti di Windows Vista.

Quanto a quale Window Manager è più adatto per quale utente? Dato che ci sono così tanti Window Manager, evidenzierò i miei preferiti.

  • illuminismo: Vuoi un sacco di piacere per gli occhi ma non qualcosa di così dispendioso in termini di risorse come DOVE o GNOME.
  • Fluxbox: Vuoi minimo e veloce.
  • AfterStep: Vuoi qualcosa della vecchia scuola per darti ore di divertimento.
  • Xfce: vuoi un'interfaccia simile a Windows senza il bloatware di GNOME o KDE.
  • Compiz-Fusion: Questo è un vero e proprio gestore di finestre tridimensionale pieno di spine che fanno praticamente tutto. Se vuoi qualcosa per impressionare seriamente i tuoi amici, è qui che vuoi guardare.

Una delle cose più meravigliose del desktop Linux è che è limitato solo alla tua immaginazione. Puoi far sembrare il desktop Linux esattamente come lo desideri. Puoi passare dal minimalismo completo alla bontà 3D in piena regola di Compiz-Fusion. Ti darò un avvertimento: giocare con il desktop Linux potrebbe richiedere tanto tempo quanto World of Warcraft.