Revisione del Process Manager di Bill2

Oh no, non un altro gestore di processi. Ti ho sentito, davvero. Ma il Process Manager di Bill2 è qualcosa di speciale, almeno credo che lo sia. È ottimizzato per sistemi multi core e compatibile con Windows 2000 e versioni più recenti di Windows, inclusi Windows 7 e Windows 10.

Windows 7 è elencato come l'ultima versione compatibile sul sito Web dello sviluppatore ma il programma ha funzionato correttamente e senza problemi su un sistema Windows 10 Professional.



È possibile scaricare una versione portatile del gestore dei processi ed eseguirlo direttamente al termine del download o una versione di configurazione che si installa sul PC Windows.

Responsabile del processo di Bill2

bill2s process manager

La prima cosa che dovresti fare dopo aver installato l'applicazione è cambiare la lingua nelle opzioni dal francese all'inglese. Cioè, a meno che tu non sia francese, ovviamente. La traduzione in inglese è ben fatta, tuttavia non è disponibile alcun file della guida in inglese, ma non è realmente richiesto in quanto è praticamente autoesplicativo se hai già utilizzato un process manager.



Il Process Manager di Bill2 mostra un elenco di processi all'avvio. Limita la visualizzazione a qualche processo, ma puoi selezionare le caselle 'mostra processi nascosti' e 'mostra processi non gestiti' nell'interfaccia del programma per visualizzare tutti i processi nell'interfaccia.

Ogni processo è elencato con il suo nome e ID processo, l'utilizzo corrente della CPU, priorità e affinità, utilizzo della RAM e titolo.

Il menu di scelta rapida elenca diverse opzioni che consentono di interagire con il processo selezionato. Alcuni, come l'opzione per terminare un processo o chiudere il programma, sono supportati da tutti i Task Manager per Windows. Altri invece sono più avanzati. L'applicatino supporta opzioni per riavviare un processo, metterlo in pausa e riprenderlo, impostarne la priorità e l'affinità o creare regole personalizzate per esso.

Le regole consentono di apportare modifiche permanenti al processo. Sebbene sia possibile impostare le priorità del processo anche nel Task Manager di Windows, queste vengono ripristinate quando il processo viene terminato o quando si riavvia il PC o lo si spegne.

Le regole impostate nel Process Manager di Bill2 sono permanenti a condizione che il Process Manager venga eseguito in background. Le regole consentono di impostare la priorità o l'affinità di un processo in stato normale e ridotto a icona / nascosto e di configurare azioni speciali in aggiunta.

Le azioni speciali vengono eseguite all'avvio o alla fine del processo, inattività o iperattività. Le regole disponibili sono quasi le stesse:

  • Mostra un suggerimento
  • Uccidi il processo e mostra un suggerimento opzionale.
  • Avvia uno o più programmi.
  • Elimina uno o più programmi.

La fine del processo ha una regola speciale per riavviare un processo chiuso e l'avvio del processo può limitare il numero di istanze del programma a una.

Le regole di inattività richiedono di impostare una durata di inattività in minuti e l'iperattività una soglia e una durata del tempo della CPU.

Il Process Manager di Bill2 viene fornito con un modulo di prestazioni e statistiche che è possibile aprire per ottenere informazioni dettagliate sull'utilizzo della CPU e della memoria, statistiche di processo individuali e statistiche di processo unite (di un programma, ad esempio Chrome o Firefox). Quest'ultimo è abbastanza utile in quanto non ottieni affatto le informazioni in Windows per impostazione predefinita.

Una volta impostate le regole puoi gestirle con un click su gruppi e gestione regole. È possibile utilizzare il modulo per aggiungere regole anche per i programmi che non vengono eseguiti in quel momento.

Gli utenti per la prima volta potrebbero voler aprire le opzioni al primo avvio poiché è possibile controllare l'aggiornamento e il comportamento di avvio automatico, configurare la gestione automatica delle priorità e altro ancora.

Parole di chiusura

Il Process Manager di Bill2 non è stato aggiornato dal 2014 ma funziona bene. Anche se sembra abbandonato, ha molto da offrire agli utenti. Tuttavia, con l'apparenza abbandonata, potrebbe essere meglio cercare invece altri gestori di processo.

Articoli Correlati