Usa un Ramdisk per velocizzare Firefox e migliorare la privacy

Se scegli di eliminare la cache ogni volta che esce da Firefox, non c'è più, giusto? Sbagliato! Certo, è stato cancellato dal disco rigido ma ogni utilità di recupero file, come Recuva, può essere utilizzata per ripristinare la cache eliminata.

Ciò significa che chiunque abbia accesso può dare un'occhiata a ogni sito web che hai visitato durante la tua ultima sessione di navigazione, nonostante tu l'abbia cancellato.



È possibile eseguire un pulitore di spazio libero su disco come Eraser ogni volta che si chiude Firefox, ma non è molto praticabile. Una soluzione di gran lunga migliore che velocizzerebbe anche la tua esperienza di navigazione è quella di usa un Ramdisk per memorizzare la cache di Firefox.

Sposta la cache di Firefox su un Ramdisk

ramdisk

Ramdisk, ti ​​sento già lamentarti che sono una reliquia del passato e non sono più utili. Sbagliato di nuovo..



I ramdisk sono utili in molte situazioni, specialmente se hai abbastanza RAM in modo che il Ramdisk ne riceva una discreta quantità. Come spiegazione rapida, un Ramdisk è un disco temporaneo nella RAM. Ha una lettera di unità e si comporta come qualsiasi disco rigido o dispositivo USB collegato al computer.

Il vantaggio è che è più veloce di un disco rigido perché la RAM è più veloce dei dischi rigidi e che tutto ciò che viene scritto su di esso sparirà una volta riavviato il computer.

Spiegherò come creare un Ramdisk e impostare su di esso la directory della cache di Firefox per aumentare la sicurezza e la velocità.

Scarica SoftPerfekt Ram Disk da Major Geeks. Il programma è gratuito e non limita il numero di dischi che puoi creare o la quantità di RAM che puoi assegnare a qualsiasi disco.

Installa l'applicazione dopo averla scaricata ed eseguila una volta installata. Fare clic sull'icona più nell'interfaccia del programma per creare un nuovo disco RAM

softperfect ram disk

Seleziona una dimensione in megabyte in alto. Il programma elenca la quantità di RAM libera che hai e dovresti basare la dimensione su quel numero. Ho selezionato 8196 Megabyte su un PC con 32 Gigabyte di RAM.



Scegli una lettera di unità successiva e cambia il file system da RAW a NTFS (o FAT32 se ne hai bisogno). È quindi possibile aggiungere cartelle al disco RAM, ad es. Temp o Firefox, che vengono creati automaticamente dall'applicazione. Nota che sei limitato alle cartelle di root; la creazione di sottocartelle non è supportata.

Seleziona avanzato nell'interfaccia e aggiungi un'etichetta di volume. Fare clic su OK e poi di nuovo su OK per completare la creazione del nuovo disco RAM sul sistema.

Dovresti vedere subito il disco RAM in Explorer. Puoi aprirlo, spostare file su di esso e interagire con esso come se fosse un'altra unità sul tuo PC.

Configurazione di Firefox

firefox cache directory

Ora apri Firefox e inserisci about: config nella barra degli indirizzi. Conferma che starai attento se è la prima volta che accedi alla pagina di configurazione.



Cerca la stringa browser.cache.disk.parent_directory.

Se non viene trovato, crearlo facendo clic con il pulsante destro del mouse sullo spazio vuoto e selezionando Nuovo> Stringa dal menu. Incolla la stringa sopra nel campo e inserisci il valore lettera di unità: directory.

Il mio Ramdisk è stato creato con la lettera di unità Z: il che significa che ho usato il valore z: firefox per la cache di Firefox poiché voglio che sia memorizzato nella directory di Firefox sul disco RAM per separare la cache dalle altre cache sul disco.

Nota: La preferenza Browser.cache.disk.enable deve essere impostata su true. Determina se Firefox utilizza la cache del disco. La preferenza Browser.cache.disk.capacity deve essere impostata su un numero intero positivo poiché determina la dimensione della cache del disco.

Riavvia Firefox dopo aver creato la nuova voce e visita alcuni siti web. Ora vai alla tua unità Ramdisk e controlla se la cache viene riempita con i file dei siti Web visitati. Se hai seguito questa istruzione, dovrebbe. La cache verrà eliminata una volta riavviato o spento il sistema.