Ultimate Defrag

Ultimate Defrag è a prima vista un altro strumento di deframmentazione che può analizzare il disco rigido e deframmentarlo per velocizzarlo. Guardando un po 'più da vicino, tuttavia, rivelerà un'altra funzionalità che non è mai stata implementata prima nei programmi di deframmentazione: la capacità di spostare i file in altre posizioni sul disco in base alle prestazioni più elevate possibili. Le posizioni esterne del disco rigido sono quelle più veloci mentre le posizioni interne tendono ad essere più lente.



Quando avvii Ultimate Defrag per la prima volta, noti che sta visualizzando un'immagine del tuo disco rigido nel riquadro principale e la data del disco rigido nel riquadro di sinistra. È possibile selezionare un disco rigido diverso nel riquadro di sinistra o premere il pulsante di analisi per analizzare il livello di deframmentazione del disco rigido.

Una volta che il disco rigido è stato analizzato, è possibile selezionare uno dei sei metodi per deframmentare e ottimizzare il disco rigido dal riquadro di sinistra. Ciò include le seguenti opzioni:

ultimate defrag

  • Solo file frammentati: deframmenta il disco rigido, paragonabile alla classica deframmentazione di Windows
  • Consolida: posiziona tutte le directory una accanto all'altra sul disco rigido per ridurre il tempo di ricerca
  • Nome cartella / file: posiziona file e cartelle sul disco rigido in base all'ordine dei nomi delle cartelle
  • Recency: ideale per unità dati. Ordina i file e le cartelle in base alle date dell'ultimo accesso, modifica le date e le date di creazione dei file.
  • Volatile: una variazione dell'ottimizzazione della Recency. Ordinerà in ordine alfabetico i dati dell'ultima modifica delle cartelle e i file
  • Auto: il programma utilizza il proprio algoritmo di ottimizzazione per deframmentare il disco rigido e ottimizzarne le prestazioni.



L'utente può selezionare file e cartelle specifici che dovrebbero ricevere le migliori posizioni sul disco rigido per ottenere le migliori prestazioni possibili. Può essere ad esempio la directory di Windows, un gioco, librerie di collegamento dinamico o applicazioni. D'altra parte file e cartelle che non richiedono le migliori prestazioni possono essere selezionati per essere inseriti nei settori più lenti del disco rigido. Ciò include archivi, immagini e file di backup e file in generale a cui non si accede molto spesso.

Il file della guida di Ultimate Defrag è eccellente. Fornisce una spiegazione delle prestazioni del disco rigido all'inizio, spiega tutte le impostazioni e le funzioni in modo non geniale e fornisce anche esempi di come ottimizzare i computer in base all'utilizzo, ad esempio giochi, ufficio e casa.

The Ultimate Defrag Free versione è disponibile presso Freeware Geeks. Vorrei sottolineare che non sono un laboratorio e non ho la possibilità di controllare scientificamente le prestazioni prima e dopo la deframmentazione. Il mio computer è relativamente nuovo con file insufficienti per testare le nuove prestazioni. Ha senso, tuttavia, che ciò possa effettivamente aumentare le prestazioni del sistema.