Microsoft estende il supporto di Windows 10 versione 1607 al 2023

Microsoft ha confermato a ZDNet ieri che supporterà i PC con processore Intel Clover Trail con aggiornamenti di sicurezza fino al 2023.



Abbiamo rivelato martedì che i dispositivi con processori Intel Clover Trail non possono essere aggiornati da una versione precedente di Windows 10 alla versione Creators Update del sistema operativo (o qualsiasi aggiornamento futuro come il Fall Creators Update ).

Il messaggio di errore Windows 10 non è più supportato su questo PC viene visualizzato durante il processo di aggiornamento e non sembra esserci un modo per aggirare questo problema.

Questa è la prima volta che ai dispositivi viene impedito di ricevere nuovi aggiornamenti delle funzionalità di Windows 10 e non potrebbe arrivare in un momento peggiore.



Clover Trail non è una tecnologia particolarmente vecchia, poiché è arrivata sul mercato alimentando dispositivi Windows 8. Questi dispositivi sono stati aggiornati a Windows 8.1 quando è stato rilasciato. Stiamo parlando di dispositivi che hanno dai tre ai cinque anni, non qualcosa di antico.

Microsoft ha eseguito la campagna Ottieni Windows 10 e molti dei dispositivi sono stati aggiornati a Windows 10 gratuitamente durante quel periodo di tempo.

Il problema principale per gli utenti di questi dispositivi è che il dispositivo sarebbe stato supportato fino al 2023 se Windows 8.1 fosse ancora il sistema operativo preferito. Con l'aggiornamento dell'anniversario di Windows 10 e l'impossibilità di eseguire l'aggiornamento a un aggiornamento delle funzionalità più recente, il supporto si esaurirebbe nel 2018.



Questo è un male, soprattutto se lo fossi una vittima della campagna Ottieni Windows 10 che a volte è stato piuttosto aggressivo nel spostare gli utenti dal vecchio sistema operativo a quello più recente.

Microsoft estende il supporto

anniversary update winver

Microsoft ha confermato a ZDnet che i sistemi Windows 10 che eseguono CPU Intel Clover Trail sono bloccati sulla versione di aggiornamento dell'anniversario di Windows 10 e che non ci sarà una correzione per ciò che consente a questi dispositivi di essere aggiornati a versioni di aggiornamento delle funzionalità più recenti di Windows 10 .



In una svolta a sorpresa degli eventi, Microsoft ha una soluzione per i dispositivi interessati. Sebbene gli aggiornamenti delle funzionalità non saranno più offerti a questi dispositivi, Microsoft fornirà loro patch di sicurezza fino al 2023.

Per proteggere i nostri clienti, forniremo aggiornamenti di sicurezza a questi dispositivi specifici che eseguono l'aggiornamento dell'anniversario di Windows 10 fino a gennaio 2023, che è in linea con il periodo di supporto esteso originale di Windows 8.1.



Fondamentalmente, ciò che significa è che Microsoft interrompe la modalità Windows as a Service l che ha aggiornamenti delle funzionalità supportati solo per 18 mesi prima che non siano più supportati (ad eccezione dei dispositivi Windows 10 Enterprise LTSB).

Il motivo per cui Microsoft prevede di fornire patch fino al 2023 è semplice: questo è l'anno in cui si esaurisce il supporto per Windows 8.1.

Microsoft incolpa Intel per il problema di supporto:

Questo è il caso dei dispositivi che utilizzano oggi i processori Intel Clover Trail Atom1: richiedono un supporto hardware aggiuntivo per fornire la migliore esperienza possibile durante l'aggiornamento all'ultimo aggiornamento delle funzionalità di Windows 10, Windows 10 Creators Update. Tuttavia, questi sistemi non sono più supportati da Intel ( Fine del supporto interattivo ) e senza il supporto del driver necessario, potrebbero non essere in grado di passare a Windows 10 Creators Update senza un potenziale impatto sulle prestazioni.

Parole di chiusura

Questo incidente è importante per due cose. Primo, e questo è probabilmente l'importante, che il periodo di supporto di Windows 10 e un dispositivo che esegue il sistema operativo potrebbero non sovrapporsi. Se un partner hardware decide di terminare il supporto per un particolare componente, gli utenti potrebbero essere bloccati su una versione di Windows 10 che non possono più aggiornare.

L'unica soluzione è quindi sperare che Microsoft fornisca aggiornamenti di sicurezza anche per questi dispositivi o installare un altro sistema operativo sul dispositivo.

Microsoft è intervenuta questa volta, ma la società lo farà anche per incidenti futuri? Ciò silurerebbe il modello Windows as a Service dell'azienda, in quanto dovrebbe produrre aggiornamenti di sicurezza per le versioni di Windows 10 non supportate.

Microsoft interrompe il proprio modello Windows as a Service quando inizia a supportare le versioni di Windows che si trovano alla fine del ciclo di supporto.

Penso che Microsoft faccia la cosa giusta qui. Anche se avrebbe potuto dare la colpa esclusivamente a Intel ignorando la situazione in cui si trovano i clienti di Clover Trail, ha preso la decisione di rompere il proprio modello di servizio.

Ora tu :