Windows 10 versione 2004: migliore gestione dell'archiviazione riservata

Microsoft ha introdotto l'archiviazione riservata in Windows 10 versione 1903. Spazio di archiviazione riservato riserva spazio di archiviazione per il sistema operativo utilizzato esclusivamente per aggiornamenti di sistema, file temporanei e altre attività di sistema.

L'idea principale alla base dell'archiviazione riservata è migliorare l'affidabilità delle procedure di sistema critiche, ad es. l'aggiornamento a nuove versioni di Windows 10, che richiedono una certa quantità di spazio di archiviazione.

Lo svantaggio dello spazio di archiviazione riservato è che diversi gigabyte di spazio di archiviazione non sono disponibili per le attività degli utenti, ad es. download, installazioni di programmi o supporti.

Lo spazio di archiviazione riservato è limitato alle nuove installazioni di Windows 10 versione 1903 o successiva al momento della scrittura. I sistemi che vengono aggiornati da versioni precedenti di Windows 10 non avranno l'archiviazione riservata abilitata.

windows 10 reserved storage

Gli utenti di Windows 10 che eseguono Windows 10 versione 1909 o 1903 possono utilizzare il metodo seguente per verificare se l'archiviazione riservata è abilitata nel dispositivo:

  1. Utilizzare il collegamento Windows-I per aprire l'applicazione Impostazioni.
  2. Vai a Sistema> Archiviazione.
  3. Con l'unità c: selezionata nella pagina, seleziona 'mostra più categorie'
  4. Attiva 'Sistema e riservato'.
  5. Lo spazio di archiviazione riservato è elencato nella pagina che si apre accanto ad un altro archivio di sistema, ad es. file di sistema o memoria virtuale, se abilitata. Se non vedi Archiviazione riservata, non viene utilizzata.

A partire da Windows 10 versione 2004, il prossimo aggiornamento delle funzionalità di Windows 10 e il primo aggiornamento delle funzionalità del 2020, Microsoft renderà più semplice per gli amministratori la gestione dell'archiviazione riservata. In particolare, Microsoft ha aggiunto le opzioni DISM per controllare, abilitare o disabilitare l'archiviazione riservata sui dispositivi che eseguono quella versione di Windows 10.

Fino ad ora, era necessario modificare il registro sul dispositivo Windows 10 per attivare o disattivare l'archiviazione riservata.

Ecco l'elenco dei nuovi comandi e una spiegazione per ciascuno di questi:

  1. Avvia una finestra del prompt dei comandi con privilegi elevati, ad es. aprendo Start, digitando cmd.exe e facendo clic con il pulsante destro del mouse sul risultato e selezionando l'opzione 'Esegui come amministratore'.
  2. Ora esegui uno dei seguenti comandi:
    • Controlla spazio di archiviazione riservato: DISM.exe / Online / Get-ReservedStorageState
    • Attiva archivio riservato: DISM.exe / Online / Set-ReservedStorageState / State: Enabled
    • Disattiva archivio riservato: DISM.exe / Online / Set-ReservedStorageState / State: disabilitato

I nuovi comandi rendono più semplice per gli amministratori controllare, abilitare o disabilitare l'archiviazione riservata sui dispositivi Windows 10. Un'opzione per modificare la dimensione dell'archiviazione riservata non è ancora disponibile.

Ora tu : Spazio riservato, una buona idea? (attraverso Deskmodder )